Informiamo che i punti vendita della regione Veneto resteranno chiusi domenica 10 e domenica 17 maggio come da ordinanza regionale

IL GREEN CHE CAMBIA LA QUOTIDIANITÀ

Il mondo cambia, così come le abitudini e, complice anche il periodo particolare che abbiamo vissuto con il lockdown e l’obbligo di stare in casa, è emersa sempre di più anche l’importanza di voler bene all’ambiente, con un cambiamento delle scelte e un aumento degli acquisti consapevoli.

Questa cura dei dettagli è diventata il tema principale su cui puntano anche grandi aziende che, in un processo di continua innovazione e sviluppo, mettono sul mercato proposte nuove ed ecologiche. 

Come ha fatto Wilkinson Sword che si è reinventata ancora una volta e con il suo Xtreme 3 Eco Green: il primo rasoio usa e getta e completamente riciclato e riciclabile. Un prodotto innovativo per natura, realizzato con il 95% di plastica riciclata. Per far bene all’ambiente, una volta utilizzato basterà staccare le lame dal manico per poterlo smaltire facilmente. Così un gesto quotidiano eseguito dalle donne e dagli uomini che lo utilizzano, dato che il rasoio è proposto in due versioni, può diventare anche un impegno responsabile. Inoltre, per rendere più confortevole l’uso del prodotto, c’è anche la striscia lubrificante con aloe vera, che garantisce una rasatura perfetta grazie alle tre lame flessibili e adatte a tutti i tipi di pelle e viso. 

Xtreme 3 Eco Green non è solo ecologico nelle materie prime con cui è stato realizzato, ma anche nel packaging, composto di cartone riciclato per più del 90% per una confezione certificata FSC che garantisce la provenienza della materia prima. E’ stato pensato proprio a tutto!

Così, grazie a questa attenzione, smaltire il rasoio usa e getta, da sempre un oggetto buttato nella spazzatura senza pensarci troppo, è più facile e sostenibile. Fare la scelta giusta facendo attenzione non solo alla qualità, ma anche all’ambiente, ci fa sentire meglio ed ci ispira per essere più attenti al nostro futuro e a quello delle generazioni a cui lasceremo questo magnifico pianeta.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *