Informiamo che i punti vendita della regione Veneto resteranno chiusi domenica 10 e domenica 17 maggio come da ordinanza regionale

PULIZIE DI PRIMAVERA: LA GUIDA FACILE

Gli alberi iniziano a fiorire, le giornate si allungano, le temperature si alzano di qualche grado. La primavera prende il suo spazio e si supera l’inverno. Anche in casa, soprattutto ora che ci stiamo di più, si sente il bisogno di una “rivoluzione”. Che le pulizie di primavera, come da tradizione, allora abbiano inizio! Un momento per pulire a fondo ogni spazio, per riordinare gli ambienti e per buttare via quello che non serve, un momento per rigenerare anche la casa e farci stare meglio. Ecco 5 semplici passaggi per semplificare il fatidico momento delle pulizie di primavera: 

Parola d’ordine: ottimizzare

Prima di avventurarsi nel processo è bene fare mente locale di quanti e quali spazi bisogna pulire. È importante organizzarsi per evitare di perdere tempo e per avere degli ottimi risultati. Basta fare un elenco e definire le priorità e partire dagli spazi che necessitano di più lavoro. 

Iniziare… con ordine!

Per evitare di creare confusione è importante dapprima riordinare le stanze che si intendono pulire rimuovendo la polvere dalle superfici. In questo modo sarà più facile igienizzare a fondo e avere un risultato migliore.

I prodotti indispensabili

Per ridurre gli sprechi di tempo (prezioso) durante le pulizie è necessario scegliere gli strumenti più consoni. Per pulire i pavimenti la soluzione ideale è 1-2 Spray Max di Vileda, innovativa e veloce per lavare a fondo, rapidamente e semplicemente. La piastra è ribaltabile di 180° con panno in microfibra fronte-retro, naturalmente lavabile in lavatrice. Inoltre funziona senza secchio, grazie al suo serbatoio integrato con grilletto spray. È utile per tutti i tipi di pavimenti, compresi parquet e laminati o semplici piastrelle. Ma soprattutto permette di ottenere una migliore pulizia in meno tempo e rimuove il 99% dei batteri solo con acqua. Provare per credere!

Superfluo? No, grazie

Ammucchiare non serve, anzi è controproducente e ruba spazio all’interno della casa. Per questo è importante cogliere l’occasione delle pulizie di primavera per decidere di sbarazzarsi di ciò che non si utilizza da tempo. Si può riciclare, regalare, dare in beneficienza oppure cercare di dare nuova vita a quel che è necessario. E infine riparare quegli oggetti che possono esserci ancora utili, ma che hanno proprio bisogno di essere aggiustati.

Tende non vi temiamo

Approfittando di qualche bella giornata, si può dedicare attenzione a quegli elementi di arredo che non vengono trattati nelle pulizie di routine. Tende e i tendaggi fanno ovviamente parte di questa categoria. In quanto tessuti assorbono polvere e odori, per questo almeno 2 volte l’anno è bene lavarle e igienizzarle a fondo. Come fare? Si inizia mettendo a bagno la tenda in acqua fredda, spingendo nell’acqua il tessuto con movimenti lievi. Successivamente basta risciacquare a fondo (senza strizzare), mettere tutto in lavatrice e il gioco è fatto!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *